Silvia Longhi
Fotografia

Z-House

Un progetto di interni di una casa unifamiliare, un ampio spazio in cui sala da pranzo, soggiorno e cucina coesistono e si susseguono in un unico ambiente ma trovano identità e misura attraverso matericità e luminosità differenti.

Una definizione di ambiti spaziali diversi attraverso un’attenta e proporzionata alternanza tra superfici bianche e lignee, tra percezioni calde e fredde, tra differenti sensazioni tattili e luminose.

L’arredo fisso diventa parte della struttura della casa, cercando di dotare di senso tutti gli spazi attraverso la definizione di figure semplici, volumi puri e pochi materiali, legno, intonaco e pietra.

L’ampia scala collega i due livelli della casa ricercando una continuità spaziale tra il sotto e il sopra: da sotto una panca fatta di volumi puri slittati uno sull’altro, da sopra un’unica rampa avvolta da una serie di elementi a L che fanno convergere la luce del piano primo verso il basso.

http://www.exitstudio.it/newsite/1102/1102.html